Videogiochi Brutti 3°

Il Giappone ci ha sempre regalato cose bellissime in ambito videoludico. Per questo era doveroso proporre un titolo del Sol Levante anche per la rubrica Videogiochi Brutti. Ecco a voi Boon-Ga Boon-Ga un favoloso simulatore di dito nel sedere!

In Giappone infatti va molto di moda questo scherzone di presentarsi quatti quatti dietro qualcuno e, con le mani unite a mimare una pistola, ficcarle con gesto fulmineo in corrispondenza del deretano del malcapitato, urlando KAN-CHO!

Grazie alla tecnologia contenuta in questo videogame arcade potrete virtualmente pistolettare nel sedere Ex Fidanzate, Colleghi di Lavoro, Principali, Malavitosi, Prostitute, Molestatori di Bambini (?), Matrigne e/o Patrigni. Il volto del malcapitato apparirà tridimensionale sul monitor, e, in base alla vostra abilità manuale, mostrerà espressioni più o meno sofferenti.

Alla fine della partita si riceverà una valutazione in base alla performance e, per i più bravi, ci saranno anche dei premi da portare a casa, a forma di piccole cacchine collezionabili.

Purtroppo il gioco, sviluppato dalla coreana Taff Systems a partire dal 2001 e presentato con plauso al Tokyo Game Show, è stato distribuito solo in Giappone. In Italia dovrete arrangiarvi a fare KAN-CHO solo per strada, rischiando anche qualche mazzata, ahimè poco virtuale e molto reale.

Vedi anche: Le Altre Puntate di Videogiochi Brutti

error: Content is protected !!